Call for Papers: Italy and the Mediterranean

Denis Bocquet's picture

IL MEDITERRANEO FRA STORIA E INNOVAZIONE PROBLEMI E PROSPETTIVE (Viareggio, 18-19 settembre 2020)

(Papers in English accepted)

A distanza di trent’anni dallo svolgimento del convegno La penisola italiana e il mare. Costruzioni navali, trasporti e commerci tra XV e XX secolo (Viareggio, 29 aprile – 1 maggio 1991), l’Accademia “Maria Luisa di Borbone”, unitamente ad altri enti e istituzioni, promuove un nuovo convegno internazionale incentrato principalmente sul rapporto fra la Penisola italiana e il Mediterraneo sotto molteplici aspetti e svariate angolazioni. L’iniziativa nasce, oltre che per ricordare il professor Tommaso Fanfani, ordinario di Storia economica presso l’Università di Pisa (scomparso nel 2011), dalla volontà di favorire un incontro di discussione in sede scientifica di una serie di tematiche legate al Mare Nostrum che spazino in maniera trasversale dall’età medievale alla più cogente attualità. Il convegno, previsto in due diversi giorni (venerdì 18 e sabato 19 settembre 2020), si svolgerà a Viareggio, città d’adozione di Tommaso Fanfani e porto sul Mediterraneo, in occasione del bicentenario della sua elevazione al rango di “Città”, a seguito di un preciso decreto di Maria Luisa di Spagna, duchessa di Lucca. L’incontro di studi sarà articolato in diverse sessioni che tratteranno nello specifico:


1. cantieristica e costruzioni navali tra attualità e sviluppi

2. aspetti di storia del Mediterraneo in età medievale, legati alla Penisola italiana in una prospettiva tuttavia sovranazionale e olistica

3. aspetti di storia del Mediterraneo in età moderna, con particolare attenzione agli stati preunitari

4. aspetti di storia del Mediterraneo in età contemporanea, focalizzando l’attenzione su spostamenti, migrazioni, trasporti, problematiche correnti

5. economia e commerci nel Mediterraneo

6. ambiente, sfruttamento delle risorse, risorse rinnovabili e il mare

7. porti e civiltà; 8. arte, cultura, letteratura, linguaggi, scambi nel Mediterraneo.


La sessione finale sarà, invece, dedicata alla storia di Viareggio e, più latamente, della Toscana, nel periodo del Ducato borbonico, in occasione del bicentenario dell’elevazione di Viareggio al rango di “Città” (1820-2020).


* * *
Le proposte di contributi dovranno pervenire entro e non oltre il 30 aprile 2020, accompagnate da un abstract (max 300 parole) e da una short biography (max 150 parole), con indicazione dell’affiliazione accademica, all’indirizzo accademiaborbone@gmail.com. L’esito della selezione e il programma saranno resi noti entro il 31 maggio 2020. Tutti coloro che confermeranno la propria presenza dovranno indicare al Comitato organizzativo le proprie preferenze alimentari (vegetarian, vegan), eventuali allergie o speciali richieste. Le spese di alloggio nei giorni del convegno e il social dinner saranno a carico dell’Accademia “Maria Luisa di Borbone”. Non sono previsti costi di iscrizione. Al momento del convegno, le relazioni potranno essere presentate in italiano o in inglese, con l’ausilio (discrezionale) di una presentazione (.ppt, .pptx, .pdf) che dovrà essere inviata almeno una settimana prima dell’evento, così da permettere agli operatori informatici di predisporre il materiale multimediale. La durata delle singole comunicazioni non dovrà superare i 20 minuti. Sono previsti attestati di frequenza per studenti e insegnanti, per i relatori stessi e per coloro che ne facciano anticipatamente richiesta al Comitato organizzativo. Gli atti saranno editi dalle Edizioni La Villa entro i primi mesi dell’anno 2021. Ai relatori saranno inviate le norme editoriali. La scadenza per la consegna delle relazioni da pubblicare è il 30 settembre 2020.


* * *
Comitato Scientifico Anna Vittoria Bertuccelli Migliorini (Università di Pisa), Maria Luisa Ceccarelli Lemut (Università di Pisa), Giuseppe Conti (Università di Pisa), Marco Gemignani (Accademia Navale di Livorno), Domenica Romagno (Università di Pisa), Filippo Ruschi (Università degli Studi di Firenze), Giovanni Scarabelli (Ukrainian Catholic University of L’viv), Paolo Emilio Tomei (Università di Pisa)
Comitato organizzativo Amedeo Angeli, Lorenzo Benedetti, Bianca Maria Cecchini, Francesco D’Agostino, Stefania Morchio, Tommaso Maria Rossi.