ANN-Presentazione di _La Repubblica romana del 1849. La storia, il teatro, la letteratura_

Paul Arpaia's picture

La Repubblica Romana del 1849

Mercoledì 12 febbraio 2014, alle ore 17.00 presso la Biblioteca di storia moderna e contemporanea - Palazzo Mattei di Giove (Via Michelangelo Caetani 32 - 00186 Roma), verrà presentata l’opera La Repubblica Romana del 1849. La storia, il teatro, la letteratura, numero monografico di “Studi (e testi) italiani. Semestrale del Dipartimento di Studi Greco-Latini, Italiani, Scenico-Musicali” della Sapienza Università di Roma, a cura di Beatrice Alfonzetti, Mariasilvia Tatti, Bulzoni, 2013. Ne discutono con le curatrici: Paolo Peluffo, Amedeo Quondam, Lauro Rossi. Coordina: Marina Formica.

Il volume nasce da una ricerca del Dipartimento di Studi greco-latini, italiani, scenico-musicali della Sapienza di Roma, promotore di diverse iniziative risorgimentali caratterizzate dal dialogo tra storici e storici del teatro, della musica e della letteratura. Il taglio specifico sulla cultura della Repubblica Romana scelto dall’équipe della Sapienza, assieme a colleghi dell'Università di Tor Vergata, ha prodotto una serie di contributi che sono l'esito di un percorso di ricerca articolato e di lunga durata, che ha coinvolto diverse competenze e ha continuamente stimolato la ricerca sul campo, l'acquisizione di documenti, fonti e testi in moltissimi casi del tutto sconosciuti o appena menzionati in lavori eruditi della scuola storica a cavallo fra Otto e Novecento. Proprio nella Biblioteca di storia moderna e contemporanea si trova un fondo ricchissimo sulla Repubblica Romana, in gran parte consultabile on-line. Tale ricchezza emerge in tutta la sua ampiezza nel saggio che chiude il volume, a proposito dei numerosi periodici che scandiscono le fasi della vita politica e culturale a Roma prima e durante la straordinaria esperienza della Repubblica Romana e che sono conservati dalla Biblioteca

Le indagini sulla Repubblica Romana consentono di rilevare la persistenza di un intreccio che si fa sempre più fitto, nel corso del processo unitario, tra letteratura e politica, tra teatro, melodramma e politica, sebbene con alcune peculiarità, come il passaggio dall'implicito all'esplicito, dall'esemplarità storica degli argomenti a quella della cronaca, legate al salto di qualità dei processi politici: dalle cospirazioni alle rivolte e battaglie. La mappa che risulta da questa prima ricostruzione delle pratiche culturali legate alla Repubblica Romana contribuisce a disegnare un quadro più mosso dell'Italia preunitaria, che nel 1849 si raccoglie, senza saperlo, attorno alla futura capitale. dove, nell'urgenza dei fatti, ogni patriota, romano e non, combatte per l'Unità e l'indipendenza in un continuo scambio di strategie e di ruoli.

Beatrice Alfonzetti insegna Letteratura italiana alla Sapienza Università di Roma. Fra le sue pubblicazioni più recenti: Congiure. Dal poeta della botte all’eloquente giacobino (2001); Drammaturgia della fine: da Eschilo a Pasolini (2008); Dramma e storia: da Trissino a Pellico (2013).

Mariasilvia Tatti insegna Letteratura italiana alla Sapienza Università di Roma. Fra le sue pubblicazioni più recenti: L' antico mascherato: Roma antica e moderna nel Settecento: letteratura, melodramma, teatro (2003); Il Risorgimento dei letterati (2011).

Marina Formica insegna Storia moderna all’Università degli studi di Roma Tor Vergata. Fra le sue pubblicazioni più recenti: Album italiano: immagini e storie dall'unità a oggi (2011); Lo specchio turco: immagini dell'Altro e riflessi del Sé nella cultura italiana dell'età moderna (2012).

Paolo Peluffo, consigliere della Corte dei conti, è stato consulente del Presidente del Consiglio dei Ministri per le celebrazioni del 150° anniversario dell’unità d’Italia e ora è coordinatore della struttura di missione per la commemorazione del centenario della Prima guerra mondiale. 

Amedeo Quondam ha insegnato Letteratura italiana alla Sapienza Università di Roma. Fra le sue pubblicazioni più recenti: Forma del vivere: l'etica del gentiluomo e i moralisti italiani (2010);  Risorgimento a memoria: le poesie degli italiani (2011); Rinascimento e classicismi: forme e metamorfosi della modernità (2013).

Lauro Rossi, funzionario della Biblioteca di storia moderna e contemporanea e studioso del Risorgimento, ha di recente pubblicato Ideale nazionale e democrazia in Italia: da Foscolo a Garibaldi (2013).

Per informazioni: Biblioteca di storia moderna e contemporanea, e-mail b-stmo.info@beniculturali.it